Sei una pecora nera? In realtà sei un tesoro per il tuo albero genealogico

La prima società con la quale abbiamo a che fare, è sicuramente la nostra famiglia, insomma cerchiamo sempre di apparire perfetti soprattutto dinnanzi ai nostri genitori.

Questo accade spesso, nelle famiglie perfette, insomma quelle dove i genitori pretendono la massima serietà, in quei casi, ci sono alcuni figli che riescono in questo e altri no.

Sicuramente, se stai leggendo questo articolo, è perché ti senti un po’ la “pecora nera” della famiglia, magari hai dovuto fare i conti con dei fratelli “perfetti” per i tuoi genitori. Sono varie le caratteristiche che riguardano e che possono caratterizzare la famosa pecora nera, innanzitutto l’essere il “ribelle” della famiglia.

Uscire fuori dagli schemi, ma non sempre avere questa caratteristica è una cosa negativa, anzi, molto spesso essere “la pecora nera”, è davvero una cosa positiva.

Sei una pecora nera? In realtà sei un tesoro per il tuo albero genealogico.

Riuscire ad avere una propria personalità in una famiglia che tende ad improntare la vita dei propri figli su dei modelli, è davvero raro, è più importante essere se stessi che compiacere gli altri. Si è anche talvolta etichettati come “strani”, magari non veniamo compresi, spesso vengono considerati privi di intelletto, ma non è affatto così, anzi sono più dotati d’intelletto rispetto agli altri.

NON PERDERTI  Cotton Fioc di plastica: Italia primo paese al mondo a vietarli

In alcuni casi, vi sono soggetti che vengono etichettati come la pecora nera, perché hanno altre credenze religiose o spirituali e si allontanano dagli schemi imposti dalla famiglia.

Spesso le “pecore nere”, sono le prime ad abbandonare il gregge per spiccare il volo e realizzare i propri sogni lontano dai continui giudizi della famiglia che spesso feriscono tanto. Spesso può capitare che un semplice modo di vestire e vivere la vita può condizionare il pensiero dei propri familiari, tanto da considerarvi “diversi” dal resto della famiglia.

Il parere peggiore è quello dei genitori

Il parere peggiore è quello dei genitori, ma anche gli altri parenti non scherzano, spesso quelli sono coloro che infieriscono in questo dolore e cercano di trarre una certa soddisfazione.

Ma, sono proprio dei filosofi e psicologi che dichiarano che la pecora nera della famiglia in realtà è un grande tesoro per l’albero genealogico. Bert Hellinger diceva: “Coloro che sono chiamate “Pecore Nere” della famiglia sono in realtà cercatori di cammini di liberazione per l’albero genealogico”.

NON PERDERTI  Farmaci antitumorali venduti in Italia ad un prezzo superiore del 1500% rispetto ad altri paesi. L’UE fa finta di nulla

“Quei membri dell’albero che non si adattano alle norme o alle tradizioni del Sistema Familiare, coloro che fin da piccoli cercano costantemente di rivoluzionare le credenze, andando contromano ai cammini segnati dalle tradizioni familiari”. “Quelli criticati, giudicati e anche rifiutati, loro, generalmente sono chiamati a liberare l’albero dalla storie che si ripetono e frustrano generazioni intere”.