Esiste un giudice chiamato tempo che mette tutto al suo posto

Noi esseri umani, spesso, abbiamo l’abitudine di agire senza pensare alle conseguenze delle nostre azioni e questo potrebbe rappresentare un grosso problema nella vita di tutti i giorni.  Sembra che in molti si dimentichino che esiste un giudice chiamato tempo che mette tutti al proprio posto, per questo bisognerebbe sempre cercare di compiere dei gesti e delle azioni che possano generare del bene.

Una persona cattiva non diventerà mai un buon professionista

Il noto psicologo e ricercatore Howard Gardner, ad esempio, ci ha recentemente sorpreso con uno dei suoi ragionamenti.

A “Una persona cattiva non diventerà mai un buon professionista.” Per il “padre delle intelligenze multiple”, chi è guidato solo dal proprio interesse personale non raggiunge mai l’eccellenza, e questa è una realtà che di solito si rivela anche nello specchio del tempo.

Ognuno raccoglie ciò che pianta, e anche se molti sono liberi dal loro atteggiamento, non sono liberi dalle loro conseguenze, perché prima o poi questo giudice, chiamato tempo, darà ragione a chi lo ha.

NON PERDERTI  I papà di figlie femmine hanno un compito meraviglioso da svolgere, ecco quale

È vero che ogni individuo è libero di scegliere le proprie azioni, ma non le conseguenze.

Una cattiva abitudine o una brutta azione possono provocare un impatto che, molto spesso, potrebbe essere previsto e, anche se in molti faticano a crederci, il tempo sarà un giudice molto saggio.

Il tempo non detterà immediatamente la propria sentenza, darà ragione a chi ce l’ha e metterà al proprio posto chi se lo sarà meritato.

Per questo motivo, con il passare del tempo, ci sembra sempre più vera l’affermazione che dice “ognuno raccoglie ciò che ha seminato“.

Di fatto, nonostante esista la libertà di scegliere come agire, non abbiamo la stessa possibilità quando si tratta delle conseguenze che vengono innescate dalle nostre azioni.

Così, prima o poi, questo giudice emetterà il proprio giudizio, il quale verrà misurato a seconda delle conseguenze che avranno sviluppato le nostre azioni.

Per questo, è necessario tenere in considerazione anche le azioni più semplici, come un tono di voce dispregiativo, o usare l’ironia per attaccare un’altra persona, ecc., perché ci verrà tutto restituito dal giudizio del tempo.

NON PERDERTI  Monica Manna licenziata durante la malattia. "Scusate se mi è venuto il cancro"

Un altro fattore è quello di non essere in grado di assumersi le responsabilità delle proprie azioni, si tratta della conseguenza dell’immaturità che, prima o poi, porterà ad un risultato negativo.

Riuscire a capire, per esempio, che la solitudine che si sta vivendo in questo momento è una conseguenza di una cattiva azione del passato, può essere, senza dubbio, un passo avanti per imparare che da un’azione di sviluppa sempre una reazione.

Bisogna sempre cercare di fare in modo che i nostri gesti dicano molto di più delle parole, così la responsabilità arriverà direttamente dal riflesso della nostra anima e procurerà in noi dei pensieri positivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *