Lavare Piumini, Giacche e Cappotti senza Uscire di Casa: Ecco i Trucchi per Farlo al Meglio

La stagione invernale è ancora, fortunatamente, lontana e l’incubo del dover lavare il bucato ingombrante che utilizziamo in inverno non è imminente.

Ma, noi, come sempre, vogliamo anticiparci e parliamo di un argomento, che sta a cuore un po’ a tutti, sia donne che uomini, soprattutto coloro che sono costretti a fare il bucato.

Parliamo del come lavare, prima della stagione invernale / autunnale, i piumini, cappotti e tessuti particolari che generalmente indossiamo durante i periodi freddi. Sappiamo tutti che lavare a casa propria questi capi, è davvero un incubo, generalmente ci rivolgiamo alla lavanderia, così da non creare ulteriori danni.

Lavare Piumini, Giacche e Cappotti senza Uscire di Casa: Ecco i Trucchi per Farlo al Meglio.

Ma se ci fosse un modo per lavarli in casa, saremmo sicuramente contenti di saperlo, ed oggi, siamo qui proprio per svelarvi come lavare questi capi in casa, senza correre il rischio di rovinarli.

Per quanto riguarda i piumini, prima di tutto è necessario chiudere la loro zip, per evitare che si rovini durante il lavaggio e per questo tipo di lavaggio, è necessario utilizzare del detersivo in polvere.

NON PERDERTI  Carta stagnola. Un semplice foglio di alluminio sulla tavola da stiro. Geniale: ecco a cosa serve

Mettetelo nella lavatrice e scegliete il lavaggio delicato, ma soprattutto ricordatevi a bassa temperatura, circa 30 gradi e passare alla fase successiva ossia il lavaggio e far partire anche un secondo risciacquo. Questo perché il piumino assorbe molto il sapone, per cui sarà necessario eliminarlo, con un ulteriore lavaggio.

Evitare assolutamente la centrifuga

Da evitare assolutamente, è la centrifuga, causa principale della rovina dei piumini, poiché attraverso la centrifuga, le piume contenute al suo interno si spostano e si piazzano in posti indesiderati. Mentre per lavare i capi in pelle, è assolutamente sconsigliata la lavatrice, anzi, meglio un lavaggio a mano, servirà soltanto una spugna, non abrasiva.

Poi immergerla nell’acqua e sapone neutro, passarla delicatamente sul capo in pelle e noterete subito la lucentezza della pelle quasi come appena acquistata.

Mentre, per quanto riguarda il lavaggio dei cappotti di lana, è necessario l’ausilio di una bacinella grande ed una spugnetta, dovrete riempire la bacinella di acqua tiepida e sapone neutro e lasciare in ammollo il cappotto. Dopo circa un ora, ove troverete ancora delle macchie, basterà strofinare su di loro con la spugnetta e spariranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *