Coronavirus: “basta con la paura”. In un video i consigli di un medico per non stressare le difese immunitarie

In questo momento, purtroppo, stiamo affrontando un periodo troppo delicato per poter dire agli altri cosa fare.

Ognuno reagisce a modo suo, questo è ovvio, però ci sono determinate cose, che ci consigliano i nostri medici, che magari potremmo evitare.

Coronavirus: i consigli di un medico per non stressare le difese immunitarie

Il dott. Adolfo Panfili, chirurgo specializzato in ortopedia e presidente dell’AIMO, asserisce che questa condizione, di paura, non farà altro che indebolire il nostro organismo.

Infatti, sentiamo spesso parlare di: “immunodepressione” , in un certo senso, il nostro sistema immunitario, non fa altro che stressarsi e rendersi più debole, a causa delle nostre emozioni negative.

Sempre il dott. Adolfo Panfili, dichiara che: “ non bisogna avere paura perché la paura mette il allarme il sistema neuro vegetativo autonomo”.
Dunque, di cosa si tratta? Quando proviamo paura, ansia o panico totale, il nostro organismo, produce continuamente: adrenalina, noradrenalina e cortisolo.

Questi che vi abbiamo citato prima, sono tre ormoni, che mettono sotto stress il nostro organismo, rendendolo di conseguenza molto debole, per cui, poi, in caso di malattie o infezioni, non è possibile guarire se non attraverso l’aiuto di farmaci.

NON PERDERTI  Trovato ARSENICO cancerogeno nelle acque minerali italiane: Ecco La Lista

Il medico, dunque consiglia, per ritrovare la serenità, in questo momento così delicato, di non ascoltare le notizie negative in Tv anche se è davvero difficile.

I consigli: ascolta musica, leggi un libro

Piuttosto, consiglia di ascoltare molta musica, quella che più ci piace, leggere qualcosa di bello, qualcosa che ci distrae dalla realtà che stiamo vivendo e di rilassarci il più possibile con la nostra famiglia.

È necessario, accogliere questa situazione, guardando con positività , senza dover per forza provare angoscia , ascoltando tutte quelle notizie negative alla tv.

Attenzione, noi non vi stiamo invitando ad eliminare l’informazione, anzi, quella è necessaria, ma a limitare quelli che magari sono programmi che parlano costantemente di questa situazione.

Anche perché ormai, qualsiasi canale noi guardiamo e a qualsiasi orario, non si fa altro che parlare di questa emergenza, che sicuramente è spaventosa, ma non per questo dobbiamo per forza ascoltare tutte queste notizie.

Insomma dovremmo limitarci all’ascolto giornaliero del telegiornale, giusto per assimilare le informazioni basilari, dopodiché , dimenticarci per un attimo di vivere questa orribile situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *