Coronavirus: “basta con la paura”. In un video i consigli di un medico per non stressare le difese immunitarie

In questo momento, purtroppo, stiamo affrontando un periodo troppo delicato per poter dire agli altri cosa fare.

Ognuno reagisce a modo suo, questo è ovvio, però ci sono determinate cose, che ci consigliano i nostri medici, che magari potremmo evitare.

Coronavirus: i consigli di un medico per non stressare le difese immunitarie

Il dott. Adolfo Panfili, chirurgo specializzato in ortopedia e presidente dell’AIMO, asserisce che questa condizione, di paura, non farà altro che indebolire il nostro organismo.

Infatti, sentiamo spesso parlare di: “immunodepressione” , in un certo senso, il nostro sistema immunitario, non fa altro che stressarsi e rendersi più debole, a causa delle nostre emozioni negative.

Sempre il dott. Adolfo Panfili, dichiara che: “ non bisogna avere paura perché la paura mette il allarme il sistema neuro vegetativo autonomo”.
Dunque, di cosa si tratta? Quando proviamo paura, ansia o panico totale, il nostro organismo, produce continuamente: adrenalina, noradrenalina e cortisolo.

Questi che vi abbiamo citato prima, sono tre ormoni, che mettono sotto stress il nostro organismo, rendendolo di conseguenza molto debole, per cui, poi, in caso di malattie o infezioni, non è possibile guarire se non attraverso l’aiuto di farmaci.

NON PERDERTI  Coronavirus: A Bergamo, fruttivendolo egiziano regala frutta e verdura ai più bisognosi "ricambio la vostra accoglienza"

Il medico, dunque consiglia, per ritrovare la serenità, in questo momento così delicato, di non ascoltare le notizie negative in Tv anche se è davvero difficile.

I consigli: ascolta musica, leggi un libro

Piuttosto, consiglia di ascoltare molta musica, quella che più ci piace, leggere qualcosa di bello, qualcosa che ci distrae dalla realtà che stiamo vivendo e di rilassarci il più possibile con la nostra famiglia.

È necessario, accogliere questa situazione, guardando con positività , senza dover per forza provare angoscia , ascoltando tutte quelle notizie negative alla tv.

Attenzione, noi non vi stiamo invitando ad eliminare l’informazione, anzi, quella è necessaria, ma a limitare quelli che magari sono programmi che parlano costantemente di questa situazione.

Anche perché ormai, qualsiasi canale noi guardiamo e a qualsiasi orario, non si fa altro che parlare di questa emergenza, che sicuramente è spaventosa, ma non per questo dobbiamo per forza ascoltare tutte queste notizie.

Insomma dovremmo limitarci all’ascolto giornaliero del telegiornale, giusto per assimilare le informazioni basilari, dopodiché , dimenticarci per un attimo di vivere questa orribile situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *