Coronavirus, i metodi per pulire e igienizzare casa

In questo momento, così particolare e preoccupante, per tutti noi Italiani, è necessario prestare attenzione a come pulire e igienizzare casa e l’abbigliamento.

Possiamo sicuramente dire che in generale, la pulizia degli ambienti che ci circondano, è importante sempre, ma in questo momento ancor di più.

Cerchiamo di essere il più attenti possibili in questo momento, rispettando in primis le regole che ci sono state imposte dal decreto del governo, in questo mese, tra cui, non uscire di casa se non per motivi strettamente necessari.

Ma insomma, sicuramente in questi giorni, passiamo molto tempo a pulire ed igienizzare la nostra abitazione, anche perché un po’ non ci va di annoiarci sul divano, ma non tutti sanno come pulire alla perfezione la casa, per evitare un qualsiasi rischio di contagio.

I metodi per pulire e igienizzare casa. Il consiglio dell’esperto

Per andare a fondo alla questione, abbiamo chiesto il consiglio del titolare di Eco Clean, un’azienda multiservice specializzata nella pulizia: Leonardo Tilli.

NON PERDERTI  Sparge il sale intorno alla propria casa. Il motivo? Dopo averlo scoperto, correrai a farlo anche tu!

Tilli, ci spiega che, la pulizia avviene in quattro specifiche fasi: “Per sanificazione, s’intende, l’attuazione simultanea di due momenti: pulizia e disinfezione, di qualsiasi superficie, il processo è suddiviso in quattro fasi: pulizia, risciacquo, disinfezione e di nuovo risciacquo, durante il quale, dovete utilizzare prodotti detergenti adeguati”.

Ovviamente, ci siamo chiesti, quali sono i prodotti adeguati per disinfestare e allora abbiamo raccolto una lista: per pulire le superfici, abbiamo bisogno di prodotti monouso, come la carta, poiché dopo va gettata e dunque, una volta “raccolti” i batteri, non rischiamo di spargerli nuovamente su altre superfici.

La carta, deve essere accompagnata da attrezzature che emettono dei vapori, poiché, si avrà uno “shock termico”, che permette la totale eliminazione di agenti patogeni.

I prodotti chimici, anche se spesso sono sconsigliati, in questo caso sono idonei per igienizzare il nostro ambiente, ovviamente la scelta del prodotto giusto, dipende dal tipo di sporco.

Ad esempio, Tilli, ci spiega che per il calcare, è giusto utilizzare prodotti a base di acido cloridrico, mentre per unto e grasso, la candeggina o un tradizionale sgrassatore.

NON PERDERTI  7 trucchi per far risplendere casa senza perdere tempo né sprecare fatiche

E’ importante però, non miscelare mai le due cose, perché potremmo rischiare un intossicazione da gas emessi da questi prodotti.

Altri rimedi per eliminare totalmente gli agenti patogeni, dalle superfici, sono: pulire con acqua bollente, sopra i 70 gradi, possiamo però, rischiare delle ustioni, per cui, sono necessari abbigliamenti consoni.v

Anche i rimedi della nonna sono ottimi, ovvero quelli naturali, come igienizzare con l’aceto e il bicarbonato, ovviamente accompagnato da acqua molto calda, per favorire l’eliminazione di batteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *