Sapevi che il segreto per togliere il mal di schiena risiede nei piedi? Fai questi 5 esercizi e risolverai il problema

Il corpo umano, è estremamente complicato, tutto è connesso, tutto è collegato, quindi spesso per risolvere dei problemi fisici, basterebbe curare anche alcune parti del corpo, che apparentemente non c’entrano nulla.

L’agopuntura, è una tecnica antica, sviluppata dagli antichi cinesi, tutt’ora utilizzata dai medici cinesi, anche se questa tecnica, è diventata molto diffusa anche in Europa e in altre parti del mondo.

Infatti, questa tecnica si basa sulla convinzione che, tutto il corpo è collegato con altre parti del corpo, come ad esempio i nostri piedi. Dunque per risolvere alcune problematiche che ci affliggono, basterebbe eseguire delle pressioni, dunque degli esercizi mirati, in alcuni punti del nostro corpo.

Secondo la medicina naturale cinese, il nostro corpo, è composto da circa dodici meridiani, che sono collegati tra loro, nella quale scorre la cosiddetta “energia vitale”.

Per risolvere alcuni problemi legati al dolore alla schiena, ci sono alcuni esercizi da fare

In particolare, per risolvere alcuni problemi legati al dolore alla schiena, ci sono alcuni esercizi, che vi spiegheremo nel dettaglio, da svolgere circa tre volte a settimana, costantemente e noterete dei grandi cambiamenti.

NON PERDERTI  Ecco perché a stomaco vuoto non devi mai fare queste 9 cose

Il primo esercizio, consiste nel fare una pressione sulle dita dei piedi, è necessario fare questo esercizio in piedi, bisognerà piegare leggermente le ginocchia e piegare contestualmente anche le dita dei piedi.

Questo esercizio bisogna eseguirlo per tre secondi, per ottenere dei benefici, sarà necessario eseguire 10 serie.

Il secondo esercizio, consiste nel raccogliere una matita o una penna, senza però, sforzare la schiena, ma sempre facendo pressione sulle dita dei piedi.

Lasciate cadere una penna o una matita sul pavimento, poi piegatevi leggermente con le ginocchia e fare pressione sulle dita dei piedi, restate in questa posizione per cinque secondi e poi lasciate ricadere la penna. Questo esercizio, è necessario ripeterlo circa per cinque volte.

Il terzo esercizio, richiede una camminata piuttosto particolare, ovvero, camminate per la vostra casa, scalzi, ma in punta di piedi, per circa cinque minuti.

Il quarto esercizio, è semplicissimo, basterà stendersi sul pavimento con la pancia rivolta verso l’alto ed alzare una gamba, poi eseguire la rotazione della caviglia per circa 10 volte. Questo esercizio è necessario svolgerlo circa 15 volte per gamba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *