Ricette con stoccafisso: quali sono le più buone?

lasagne

Lo stoccafisso, a differenza del baccalà, è un merluzzo sottoposto a un processo di essiccazione all’aria e al sole. Grazie a questo processo riesce a durare per lunghi periodi e può essere consumato quando lo si desidera.

Lo stoccafisso per essere buono da cucinare in genere dev’essere reidratato, una volta completato questo procedimento si potrà iniziare a preparare alcune delle ricette delle quali è protagonista.

veloci

Ma quali sono le ricette con stoccafisso più buone da provare? In quest’articolo ve ne proponiamo tre differenti, tipiche della tradizione regionale italiana.

Baccalà mantecato veneziano

Abbiamo detto prima che baccalà e stoccafisso subiscono due processi di conservazione differenti. Allora perché stiamo per darvi una ricetta a base di baccalà? In realtà non è così! Infatti, se non lo sapete il nome baccalà in veneto viene utilizzato per definire lo stoccafisso. Dunque, in realtà ci stiamo accingendo a preparare: lo stoccafisso mantecato alla veneziana.

Questo è uno dei piatti più famosi a base di stoccafisso ed è tra le caratteristiche principali della cucina veneta. In genere, il baccalà mantecato viene servito insieme a dei deliziosi crostini oppure alla più classica polenta.

NON PERDERTI  Cane randagio si prende cura di un anziano malato di Alzheimer che si era perso

La preparazione del baccalà o stoccafisso mantecato in realtà è molto semplice, basta infatti:

fingerfood
  • Cuocere lo stoccafisso per 10 minuti in acqua bollente salata
  • Scaldare l’olio di girasole e l’olio di oliva a bagnomaria, facendo raggiungere una temperatura pari e non superiore ai 60°
  • Scola lo stoccafisso, ma ricordati di conservare un bicchiere d’acqua della sua cottura
  • Adesso devi procedere con una planetaria con la spatola quella ad arpa alla creazione dello stoccafisso mantecato.
  • Quindi metti la polpa dello stoccafisso e aggiungi pian piano, olio e sale mentre gira nella planetaria
  • Alla fine aggiungi l’acqua di cottura e mescola fino a quando non ottieni una consistenza cremosa
  • Se lo desideri puoi aggiungere un po’ di alloro spezzettato
  • Servi a tavola su un crostino oppure con la polenta

Lo stoccafisso alla messinese

Dal lontano Veneto scendiamo al Sud e precisamente in Sicilia per scoprire un’altra ricetta a base di stoccafisso quello alla messinese. Questa ricetta prende diversi nomi: stoccafisso messinese alla ghiotta, stocco alla messinese, piscistoccu a missinisa e così via. In ogni caso, come vogliate chiamarlo o meno non importa, la cosa rilevante è il sapore che ha questa deliziosa ricetta.

NON PERDERTI  Coronavirus: "ci avete salvati dal mare ora tocca a noi aiutarvi" il dono della comunità etiope alla croce rossa

Per preparare lo stoccafisso alla ghiotta alla messinese devi:

  • Ammollare lo stoccafisso e reidratarlo correttamente
  • Tagliare lo stoccafisso a pezzi uguali
  • Tritare sedano e cipollotto, tagliare le patate a cubetti e le pere a dadini
  • Far soffriggere i cipollotti a fuoco basso aggiungendo pian piano gli ingredienti, tranne pomodoro e stoccafisso.
  • Far cuocere il tutto nella padella per almeno 5 minuti
  • Procedere all’aggiunta del pomodoro e far cuocere 15 minuti
  • Aggiungi lo stoccafisso
  • Cuoci per un’ora e continua ad aggiungere l’acqua per riuscire a rendere sugoso e morbido ogni ingrediente
  • Fai asciugare solo l’acqua in eccesso e servi a tavola!

Lo stoccafisso accomodato alla genovese

Infine, ci affacciamo sul Tirreno con una ricetta deliziosa dello Stoccafisso Accomodato alla Genovese. Questa ricetta è davvero molto semplice e ci vogliono pochi ingredienti, l’unica cosa è la pazienza perché deve cuocere per molte ore.

Per la preparazione dello stoccafisso alla genovese bisogna:

  • In una pentola mettere a fuoco lento: olio e acciughe facendole sciogliere pian piano
  • Aggiungere poi: cipolla, carote, sedano e funghi facendoli cuocere per almeno dieci minuti
  • Aggiungi i filetti di stoccafisso
  • Dopo di ché metti in padella: il sale, le olive, il pomodoro e le patate
  • Fai cucinare in padella con coperchio per almeno 3 ore.
  • L’ultima mezz’ora fatelo cucinare senza coperchio
  • Infine, aggiungete pinoli, aglio e prezzemolo
  • Fate riposare per 30 minuti e servite a tavola
NON PERDERTI  Questi segni zodiacali troveranno l'amore nel 2021

Ora che conosci queste tre ricette a base di stoccafisso non puoi che lasciarti deliziare da uno o da tutti questi piatti tipici regionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.