La ricetta del Casatiello napoletano di Antonino Cannavacciuolo

nonsolodonna 1

Le tradizioni per noi, sono fondamentali, non riguardano soltanto la famiglia, ma anche alcuni eventi durante l’anno che vanno rispettati come fossero sacri. Parliamo della pasqua in questo caso, dato che mancano pochissimi giorni al suo arrivo, sappiamo tutti che la pasqua è una giornata molto particolare.

I giorni che precedono la pasqua, bisogna rispettare alcuni limiti nell’alimentazione, infatti, il venerdì non si mangia carne e questo lo sappiamo tutti. A Napoli però, la Pasqua è anche un pretesto per cucinare pietanze che non mangiamo quasi mai durante l’anno. Vi sono piatti tipici che riguardano dolci e pietanze salate.

La ricetta del Casatiello napoletano di Antonino Cannavacciuolo.

Ad esempio il casatiello è un must per chi, come noi è di Napoli e festeggia la Pasqua. Senza questo piatto, non sarebbe per nulla Pasqua. Oggi, non solo vi detteremo la ricetta del Casatiello, ma la prendiamo in prestito dal miglior chef Napoletano mai esistito, stiamo parlando di Antonino Cannavacciuolo.

NON PERDERTI  Donna In Carne. Frequentarla rende gli uomini 10 volte più felici, lo dice la scienza

La ricetta richiede ingredienti specifici e noi vi consigliamo di seguirli tutti alla lettera per raggiungere l’obiettivo nel miglior modo possibile. Ci serviranno:

  • 600 gr di farina di tipo ‘00
  • 300 ml di latte
  • 200 gr di salame possibilmente tagliato già a dadini
  • 100 gr di pancetta affumicata
  • 100 gr di scamorza affumicata
  • 50 gr di pecorino
  • 100 gr di provolone piccante
  • 50 gr di parmigiano
  • 6 uova
  • 10 gr di strutto
  • 200 gr di burro (nel caso vi mancasse potrete attingere dallo strutto)
  • 20 gr di sale
  • 40 gr di lievito di birra
  • 10 gr di zucchero.

Il procedimento

Il procedimento è semplice, ma vi consigliamo di munirvi di alcuni accessori per renderlo ancora più semplice. Come ad esempio l’impastatrice o in alternativa il bimby. Per prima cosa, sciogliere il lievito di birra nel latte, impastare successivamente questo composto di lievito e latte con farina, zucchero e un uovo. Prima di completare l’impasto, aggiungiamo: lo strutto che dovrai lasciare prima ammorbidire per rendere il tutto più semplice, e aggiungere del sale e continuare a lavorare l’impasto.

NON PERDERTI  Hamburger di Zucchine, gustosi, sani e con pochissime calorie

Con l’impasto, dovremmo formare una sfera da mettere in una ciotola e farla riposare almeno un ora coperta con una pellicola, per una miglior riuscita, consigliamo anche di coprirla al di sopra della pellicola con una coperta.

Una volta riposato, prendere l’impasto e farcirlo esattamente con tutti i salumi da me sopra citati, meglio se tutti già tagliati a cubetti e anche la provola e parmigiano, poi arrotolalo come un salame.

Stendere poi il composto arrotolato in una ciambella imburrata e metterlo al suo interno, consigliamo di farlo riposare ancora un po’.

Al termine del suo risposo di circa un ora, lo dovremmo guarnire con le uova non cotte e intere con tutta la loro buccia sopra il composto, poi per dorare il tutto, spennelliamo la superficie con tuorlo d’uovo. Lasciare che il forno si riscaldi a 170° e la cottura deve essere di 30 minuti, una volta terminata la cottura, basterà lasciarlo raffreddare.