Come scegliere l’armadio giusto per la camera da letto

Quando si parla dell’arredamento della camera da letto, sono diversi gli aspetti a cui fare attenzione. Tra questi, rientra la scelta dell’armadio. Le scelte disponibili in commercio sono numerose. Dalle proposte che si possono trovare presso gli store fisici fino alle soluzioni che, invece, sono presenti su e-commerce di successo come Zucca Mobili, può risultare difficile trovare l’alternativa più adatta alle proprie esigenze. Nessun problema! Nelle prossime righe, infatti, abbiamo raccolto alcune dritte che speriamo possano esserti utili.

Attenzione alle misure

Il primo e più importante consiglio da prendere in considerazione nel momento in cui ci si chiede come scegliere l’armadio riguarda le misure. Essenziale è innanzitutto valutare i metri quadri della stanza. Se si valuta un armadio con ante, bisogna considerare anche l’ingombro di queste ultime e il fatto che, idealmente, quando si scende dal letto bisognerebbe avere a disposizione uno spazio compreso tra i 60 e gli 80 centimetri.

In caso di estensione particolarmente contenuta o di complessità tecnica nel collocare l’armadio, è il caso di valutare il ricorso alle soluzioni su misura (ottima idea anche per supportare piccoli artigiani locali).

NON PERDERTI  La tua casa è uno spazio sacro che ha un'anima, ecco come armonizzarla

Viva le ante scorrevoli

Nel punto precedente, abbiamo fatto cenno alle situazioni in cui si ha a che fare con una camera da letto piccola. In questi casi, nel momento in cui si sceglie l’armadio è il caso di orientarsi verso l’essenzialità e la comodità delle ante scorrevoli. Queste ultime dovrebbero essere scelte in palette con il muro. Inoltre, dal momento che una camera piccola può risultare anche angusta, è bene valutare l’installazione di una luce interna.

Non trascurare le finiture esterne

Chi pensa che l’armadio sia un elemento d’arredo privo di personalità, può anche cambiare idea! Soprattutto quando si parla di quello della camera da letto, un ambiente intimo dove non bisogna lasciare nulla al caso nella definizione dei dettagli estetici, sono diversi gli aspetti che lo rendono speciale e tra questi spiccano le finiture esterne.

Come sceglierle? Semplicemente facendo riferimento al gusto personale e allo stile generale della camera. Le alternative sono diverse. Si può parlare delle finiture in legno, un vero e proprio mondo. Nominarle, infatti, significa rammentare che possono avere diverse caratteristiche. Si può discutere di finiture lisce, piuttosto che di finiture fiammate, ideali nei casi in cui si ha intenzione di mettere in primo piano una piacevole atmosfera rustica (abbiamo citato solo due tra le tante opzioni disponibili).

NON PERDERTI  13 Trucchi per Rendere la Vostra Casa Pulita e Avere un Sacco di Tempo Libero

Da non trascurare sono anche le finiture in vetro, perfette per chi ama mantenere l’ordine e nei casi in cui si ha la necessità di massimizzare la percezione visiva dello spazio.

Una piccola parentesi va dedicata anche alle finiture in stoffa, a dir poco raffinate ma con il contro di essere non facilissime da tenere pulite. Come non citare poi il laminato e il laccato che, anche se in misura minore rispetto al vetro, aiutano a regalare un generale senso di ampiezza all’ambiente?

L’organizzazione interna

Quando si parla di come scegliere l’armadio della camera da letto, un doveroso cenno deve essere dedicato all’organizzazione interna. Oggi come oggi, grazie alla tecnologia, è possibile, nei casi in cui si decide di acquistare online, progettare i moduli interni tramite software di qualità – ma gestibili senza problemi anche da chi non ha conoscenze in ambito architettonico – e orientarsi verso la massima personalizzazione.

Da non dimenticare è anche la possibilità di scegliere armadi con vano tv interno incorporato. Se si ama l’idea di dedicarsi al binge watching di serie tv prima di coricarsi e una camera da letto piccola, l’opzione appena ricordata è il non plus ultra per passare delle serate fantastiche e, nel contempo, per risparmiare spazio evitando di acquistare mobiletti di supporto per l’apparecchio televisivo. Provare per credere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *