Case di Riposo. La nuova tendenza è invecchiare con gli amici

L’invecchiamento della popolazione mondiale è sempre più evidente. Spesso l’unica soluzione delle persone in età avanzata è quella delle case di riposo. In questi luoghi gli anziani possono essere curati e tutelati; anche in presenza di malattie che impediscono di rimanere nella propria abitazione senza assistenza.

Tuttavia, le case di riposo che oggi sembrano una opzione comoda e sicura forse in futuro non potranno rappresentare una soluzione. Si stima infatti che nel 2050 il numero degli ultrasessantenni sarà triplicato.

Case di riposo: cosa accadrà in futuro? 

Di fronte a quella che sembra un’evoluzione forzata, dove andranno gli anziani? Come ora, c’è chi sceglie di vivere con qualcuno dei propri figli, chi rimane con moglie o marito e chi sceglie una vita solitaria. Sempre più spesso, comunque, le persone anziane decidono di trascorrere questi anni cruciali della vita in compagnia dei propri amici. 

Vi sempra strano? Questo modello in realtà è già stato sperimentato e attualmente viene proposto in Danimarca. Si tratta di uno stile di vita che aiuta a comprendere l’importanza dei legami affettivi, come le amicizie. E questo, anche quando si vive in un ambiente protetto come le case di riposo

NON PERDERTI  Ecco come i social network stanno mettendo fine a tanti, troppi matrimoni

Il progetto danese consiste nel collocare gli anziani in una specie di villaggio protetto. Ciascuno, che sia una coppia o un piccolo nucleo, ha la propria abitazione e quindi i propri spazi. Ci sono inoltre alcune aree comuni: parchi, luoghi per la convivenza e per il tempo libero.

Questo genere si progetto sta riscontrando molto successo e consenso generalizzato, per via della serenità di chi lo ha sperimentato. Certamente si tratta di un contesto che offre protezione e serenità. Allo stesso tempo garantisce compagnia e aiuto agli anziani da parte di personale qualificato. 

I margini di diffusione di un progetto come questo sono elevatissimi. Negli Stati Uniti e in alcune nazioni europee questo nuovo concetto di ‘casa di riposo‘ verrà sperimentato su larga scala. L’idea di base è che gli anziani restino attivi nella società. Certamente è un progetto da sostenere; vedremo gli sviluppi.