Cannella. Ecco Cosa Succede Se Ne Mangi Un Cucchiaino Ogni Giorno

La cannella è utilizzatissima in cucina, ed anche per dare vita a profumazioni e cosmetici, per via del suo aroma e del suo odore.

In realtà la cannella non è straordinaria soltanto dal punto di vista culinario ma può offrire un valido aiuto anche dal punto di vista della salute.

Se pensiamo ai valori nutrizionali della cannella, sicuramente è doveroso evidenziare che tale spezia contiene alti livelli di ferro (utilissimi per combattere l’anemia) e di calcio. Inoltre è ricca di fibre.

Cannella. Ecco Cosa Succede Se Ne Mangi Un Cucchiaino Ogni Giorno.

Quando assumiamo un cucchiaio di cannella, si attivano diversi meccanismi nel nostro corpo, che portano tutti a risultati positivi per il nostro stato di salute.

Una volta assunto un cucchiaio di cannella, il nostro corpo riuscirà a rispondere in maniera più pronta all’insulina.
Tutto questo è molto utile per i diabetici ed anche per chi vuole abbassare semplicemente i livelli di zucchero nel sangue.

La cannella è utile per combattere i malesseri gastrointestinali, facilitando la digestione e aiutando la funzionalità del colon. In più riduce e combatte la proliferazione di cellule tumorali. Grazie al suo effetto anticoagulante e al suo positivo impatto sulla circolazione sanguigna, riduce il rischio dell’insorgenza di malattie cardiovascolari.

NON PERDERTI  La curcuma cura la depressione meglio del Prozac

Ha un effetto rigenerante per i tessuti danneggiati dall’età, ed inoltre combatte le patologie neurodegenerative come il Parkinson e il morbo di Alzheimer. Sono significative anche le proprietà calmanti di questo prodotto che allo stesso tempo servono per alleviare i dolori dell’artrite.

Sono anche famose le proprietà antibatteriche della cannella, e le sue capacità energizzanti: combattono l’astenia aiutando quindi ad eliminare i malesseri stagionali, come la stanchezza tipica dell’inverno e dell’autunno.

Il cucchiaino di cannella da consumare si può aggiungere, per una colazione più golosa, al latte ma anche al caffè e se lo desideriamo si può abbinare anche a vari succhi di frutta