Cani randagi e cani abbandonati lasciati al freddo. Ecco cosa hanno fatto i dipendenti di una stazione dei bus

Nelle città vivono tanti cani randagi che soffrono la fame e il freddo. Per fortuna ci sono persone animate da spirito di altruismo e amore che si prodigano per il loro aiuto.

In molte città del mondo si vive il problema dei cani randagi e dei cani abbandonati lasciati quasi sempre a loro stessi.

Fortunatamente ci sono persone che si occupano di loro ogni giorno dando del cibo, acqua e portando loro delle coperte dove trascorrere la notte.

Con l’arrivo dell’inverno la vita dei cani randagi si fa dura, perché con le basse temperature rischiano di morire.

Occorrerebbero dei provvedimenti in ogni città per tutelare questi piccoli essere innocenti e creare degli spazi dove possono trovare del cibo e un cantuccio dove trascorrere almeno la notte.

I dipendenti di una stazione di autobus di Curitiba, in Brasile, hanno avuto una grande idea per aiutare i cani che non hanno un tetto.

Con la loro forza d’animo e la loro buona volontà, hanno creato uno spazio proprio per i piccoli randagi, con coperte e pneumatici usati come cucce dove i cani vengono a ripararsi dalla pioggia e dal freddo.

NON PERDERTI  Le donne più intelligenti sono quelle che amano concedersi un bicchiere di vino, ce lo conferma la scienza

Davvero un gesto molto nobile per i cani che hanno bisogno di attenzioni, m soprattutto di affetto e amore.

I dipendenti di questa stazione ne stanno dimostrando davvero tanto.
Con questa iniziativa, si stanno salvando molti cani da morte sicura. Come Max, Pitoco e Zainho, i tre cagnolini che sono diventati ormai ospiti fissi alla stazione dei bus di Barreirinha.

Basta vederli per capire che hanno trovato la salvezza e ora sono giocherelloni e sereni.

I dipendenti della stazione, con il loro gesto, hanno dato uno splendido esempio di come sia possibile fare grandi cose con piccoli e semplici gesti.

Si spera che iniziative di questo genere vengano prese spesso e siano sempre di più le associazioni e i privati che si mettono al servizio dei cani, salvandoli da morte sicura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *