Butti l’acqua di cottura della pasta? E’ utilissima per molte cose. Ecco come riutilizzarla

Nella nostra routine, siamo abituati a fare azioni che ci vengono totalmente spontanee, senza pensare minimamente di poterle cambiare o quanto meno adattarle ad altro. Come ad esempio, quando buttiamo l’acqua di cottura della pasta. In quel caso, non tutti pensano di poter riutilizzarla.

Ma in realtà, l’acqua della cottura, che sia pasta, verdure o legumi, ci potrebbe sconvolgere per quanto potremmo utilizzarla in maniera diversa. Anche perché, non tutti lo sanno, ma l’acqua della cottura è ricca di vitamine scaricate dai prodotti stessi.

Infatti, può essere utilizzata per migliaia di cose, in corrispondenza ovviamente a ciò che abbiamo bollito in precedenza. Oggi vi riveleremo quanti utilizzi potrete fare in base a ciò che bollite e come fare per non farla fermentare. In alcuni casi, l’acqua della cottura è ottima anche per insaporire alcuni piatti. Insomma, buttare la pasta senza buttare l’acqua può fare la differenza. Vediamo come.

Acqua di cottura: ecco gli usi cosmetici..

Può incredibilmente diventare uno shampoo per capelli, come? Semplicemente, se bolliamo il riso, quest’ultimo scaricherà nell’acqua tutto il suo amido. Ottimo per i capelli per nutrirli e per eliminare parzialmente le doppie punte.

NON PERDERTI  Come asciugare i panni in casa e non farli puzzare di umidità

Per rendere quest’acqua ottima per farne uno shampoo, bisogna però, farla prima riposare e successivamente, lasciarla in ebollizione ancora, proprio per far in modo che non avvenga la fermentazione.

Dopodiché, possiamo travasare quest’acqua in una bottiglia e fare un primo sciacquo ai capelli proprio con quest’acqua, noterete la differenza.

..e come riutilizzarla in cucina

Non tutti sanno che l’acqua di cottura può diventare un ottimo ammorbidente per i legumi. Sappiamo tutti che specialmente i ceci, sono duri da ammorbidire, ma come fare?

Semplicemente, basterà buttare la pasta e conservare l’acqua, quindi usarla per la cottura dei legumi. Si ammorbidiranno prima del tempo generalmente richiesto.

Ma non finisce qui! Con l’acqua della cottura della pasta possiamo fare anche la pizza o il pane.

Questo perché, noi generalmente, prima di buttare la pasta, saliamo quest’acqua, il che rende più saporita anche la pasta stessa; ma se la utilizziamo per poi farne pizza o pane, i due prodotti saranno incredibilmente saporiti.

Ma possiamo anche annaffiare i fiori, infatti, se bolliamo le verdure o i legumi, l’acqua di questa bollitura, può servire anche da “fertilizzante” per le piante, una volta raffreddata l’acqua, se annaffiamo le piante, sarà esattamente come annaffiarle con l’acqua normale ma fertilizzarle allo stesso tempo.