Tutti i benefici della Vitamina D per l’accrescimento e per una vita sana

Un aiuto notevole svolge la vitamina D, utile sia per i bambini in crescita che per gli anziani, ma anche per tutte le fasi della vita. Spesso si preoccupiamo quando accusiamo dei disturbi, ma molte volte non pensiamo che possa trattarsi di una carenza di vitamina D.

I benefici della vitamina D nel nostro organismo sono molti

Come per le altre vitamine, la vitamina D svolge nel nostro organismo un ruolo importante. Fin dalla nascita, questa vitamina è importante per il normale sviluppo scheletrico, per la dentizione e per una crescita sana e robusta del bambino.

Nel corso della vita l’importanza di questa vitamina non si va a ridurre.

La vitamina D è essenziale per molti fattori che andiamo ad elencare:

– Migliora l’umore;

– Riduce il rischio di contrarre il tumore al seno, alla prostata e al colon;

– Stimola il sistema immunitario;

– Favorisce la produzione di ormoni;

– Migliora la pelle in caso di psoriasi, vitiligine e scleroderma;

NON PERDERTI  Sapevi che ci sono le malattie psicosomatiche del terzo Chakra? Ecco quali sono

Recenti studi hanno dimostrato l’importanza di questa vitamina per la prevenzione di gravi malattie come la sclerosi multipla. Utile anche contro le infezioni batteriche e virali e le malattie cardiovascolari.

E’ anche fondamentale per la produzione di serotonina, un neurotrasmettitore utile a mantenere l’equilibrio mentale.

Può accadere di essere affetti da carenza di vitamina D e alcuni sintomi ce lo dimostrano.

Disturbi causati da carenza di vitamina D

– Stanchezza fisica;

– Debolezza nei denti;

– Gengiviti;

– Ansia e depressione;

– Dolore cronico;

-Pressione alta;

– Sudorazione eccessiva alla testa;

– Stanchezza e sonnolenza;

– Sbalzi d’umore;

E’ il sole la principale fonte di Vitamina D e per questo è importante uscire all’aria aperta e condurre una vita sana.

La vitamina D aiuta l’atleta ad avere una maggiore resistenza fisica. Le persone in sovrappeso ne hanno bisogno poiché le cellule grasse tendono ad immagazzinarle.

Ne beneficiano i soggetti allergici e le persone affette da alcuni disturbi intestinali come il morbo di Crohn, la colite e l’intestino irritabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *