I bambini che non rispettano i propri genitori e i nonni, non rispetteranno mai nessuno

Il mestiere del genitore è il più antico e il più difficile che possa esistere al mondo. Non esiste un manuale che spieghi a noi adulti come essere un genitore perfetto, ma possiamo con piccoli accorgimenti e consigli di esperti, avvicinarci a esserlo.

I bambini che non rispettano i genitori e i nonni, non avranno mai rispetto per nessuno

Educare un figlio è dunque, un qualcosa di davvero difficile, anche perché ci sembra sempre che li stiamo educando in maniera errata. Dobbiamo sapere che i bambini faranno sempre dei capricci, proprio perché sono dei bambini. Ma invece ciò che li differenzia tra bambini educati e bambini non educati è la risposta che daremo noi genitori ai loro capricci.

Un bambino educato è quel bambino che riesce a distinguere la linea sottile che divide il rispetto dalla confidenza. Un bambino istruito a dovere, sa accettare i no come risposta, sa che quando i genitori vogliono, potrà ottenere ciò che vuole, ma quando i genitori non vogliono e non possono, dovrà accontentarsi.

NON PERDERTI  Carenza affettiva nei bambini. I segnali che ce lo fanno notare

Questa situazione è spesso recata dai i nonni, oppure dai genitori che lavorano molto e per compensare alla mancanza fisica, accontentano sempre i propri figli.

Cedere ai capricci di un bambino, significa avere in futuro un adulto presuntuoso

Cedere ai capricci però, significa insegnare al bambino che potrà sempre chiedere e pretendere tutto ciò che vuole, perché con i modi arroganti, potrà ottenere tutto.

Dunque, cedere ai capricci di un bambino, significa avere in futuro un adulto presuntuoso, arrogante e maleducato. Sicuramente, nessuno di noi vuole questo per i propri figli, ma vorremmo insegnare loro il rispetto per le regole e per il prossimo. Proprio per questo, dobbiamo impegnarci nella loro tenera età a fargli capire, quali sono le regole e come rispettarle.

È importante, far capire al bambino che il ruolo del genitore va sempre rispettato, esattamente come quello del nonno, della maestra e dei collaboratori scolastici. In modo che in un futuro, sappia riconoscere le figure autoritarie. E’ giusto che il bambino esprima i propri bisogni nelle maniere appropriate, ma non facendo i capricci.

NON PERDERTI  È Un Accurato Test Di Psicologia: Che Cosa Vedete Per Prima In Questa Immagine?

Per quanto possa essere doloroso dover dire dei no ai propri figli, questo però è strettamente necessario per educare i propri figli alla vita e al rispetto delle regole e degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *