Cenare a Londra dentro una bolla con vista sul Tamigi

Viaggiare è diventato ormai alla portata di tutti per fortuna, è diventato anche il modo migliore per scoprire noi stessi, le nostre passioni, i nostri interessi e ciò che più ci piace. Tra le tante città da visitare, ricche di cultura, al primo posto, sicuramente troviamo Londra, una città ricca di influenze culturali, ricca di monumenti, strutture e storia.

Almeno una volta nella vita, abbiamo desiderato di fare un viaggio a Londra e se lo abbiamo realizzato, più volte ci siamo ripromessi di tornarci.

Cenare a Londra dentro una bolla con vista sul Tamigi.

Tra le tante attività che ci propone Londra, tra cui un giro nei quartieri più caratteristici, visitare il Buckingham palace, la torre di Londra, fare un giro sul London Eye e fare un giro nel verde di Hyde Park.

Ma come prima vi accennavamo, tra le tante possibilità di trascorrere una bella serata a Londra, ve ne è una che a novembre festeggerà un anno. Parliamo della possibilità di cenare, in una bolla di vetro lungo il Tamigi, la terrazza affaccia non solo sul rinomato fiume, ma anche sul Tower bridge.

NON PERDERTI  Cane randagio si prende cura di un anziano malato di Alzheimer che si era perso

Il suggestivo Coppa Club

Il ristorante prende il nome di Coppa Club, un locale davvero chic, all’interno della caotica città di Londra, un piccolo angolo di paradiso. Sembra davvero una scenografia di un film, è un posto che crea automaticamente un’atmosfera romantica e delicata, quasi come se fossimo ad un matrimonio.

La terrazza, oltre che ad essere molto spaziosa, è stata predisposta in modo tale da ospitare degli igloo di vetro riscaldati, dove al loro interno troveremo dei tavoli e sedie o poltroncine.

Queste ultime, sono rivestite di una finta pelliccia e su ognuno di esse, troveremo dei plaid o delle copertine per i più freddolosi. Un clima accogliente, che sembra quasi volerci invitare a restare per il resto della vita in un igloo del genere, con chi più amiamo. L’iniziativa ha preso vita a novembre del 2018, ed entro gennaio 2019, la lista delle prenotazioni era già tutta occupata. Per cui, se avrete intenzione di trascorrere una sera in questo magico luogo, vi converrà prenotare almeno due mesi prima