Come asciugare i panni in casa e non farli puzzare di umidità

L’igiene della biancheria sappiamo essere molto importante, ma sappiamo anche l’odore di fresco e pulito dei capi lo è altrettanto. Nelle giornate di sole, soprattutto in quelle che vanno da inizio primavera a fine estate asciugare i panni all’aperto è molto semplice. Ma quando il cielo è grigio e la temperatura tende a scendere, l’asciugare i panni diventa molto complicato. L’acqua rimane nelle fibre dei tessuti per molto tempo, e il bucato inizia a emanare un odore sgradevole di muffa.

Ecco come asciugare i panni in casa senza che questo emetta un odore poco gradevole.

La soluzione più semplice sarebbe avere in casa un’asciugatrice. Ma oltre al costo iniziale per acquistarla e i consumi della corrente elettrica, è anche molto difficoltoso trovare in casa uno spazio da dedicarle.

Quindi per coloro che non ne sono muniti, oggi daremo dei piccoli consigli, che faciliteranno l’asciugamento  del bucato in casa senza che questi emetta un cattivo odore:

I consigli:

– Inserite nella lavatrice una dose maggiore di ammorbidente profumato e nel programmarla azionate la centrifuga ad alta velocità. Ne caso non siate soddisfatti, ripetete il ciclo di centrifuga.

NON PERDERTI  7 trucchi per far risplendere casa senza perdere tempo né sprecare fatiche

– Quando siete costretti a portare lo stendino in casa per le avverse condizioni meteo, cercate di distanziare il più possibile un capo dall’altro. Cercate di tenere la stanza dove collocherete lo stendino il più areata possibile.

– Per poter eliminare l’umidità dalla stanza e facilitare l’asciugamento dei panni, inserite in dei contenitori del sale grosso o del riso. Questi alimenti infatti tendono a assorbire l’umidità che si trova nell’aria.

– Nel caso abbiate acceso il riscaldamento, avvicinate lo stendino al calorifero o mettete i panni direttamente sul sul termosifone. Si asciugheranno velocemente e non emetteranno nessun cattivo odore.

– Se siete provvisti di un deumidificatore accendetelo nella stanza che avete destinato alla biancheria. Esistono in commercio delle scatolette economiche con serbatoio, che funzionano con delle pastiglie che sono in grado di assorbire l’umidità.

– La stanza ideale per collocare i panni è la cucina, poiché è la più calda. Sopratutto se avete il forno acceso.

Con questi semplici trucchetti faciliterete l’asciugamento dei panni, e il vostro bucato non avrà più quell’odore sgradevole di muffa.

NON PERDERTI  Pulisci in questo modo i mobili in legno della cucina, saranno come nuovi

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *