Le spezie che fanno bene alla salute

La cucina è un mezzo fondamentale per la felicità e questo non è un mistero. Sappiamo tutti che la cucina sazia non solo lo stomaco ma anche l’anima. Poi, gran parte del gioco, lo conducono le spezie, che nella cucina Italiana.  Diciamo che sono un po’ assenti, mentre nei paesi asiatici, sono di gran lunga più usate.

Ma non vengono utilizzate soltanto per insaporire il cibo, ma anche perché determinate spezie sono davvero fantastiche per la nostra salute. Curano e aiutano soprattutto a prevenire determinate condizioni patologiche.

Le 5 spezie fondamentali

Ad esempio, vi sono alcune spezie che abbassano i livelli di colesterolo e regolano il nostro sistema immunitario. Tra le tante spezie, ve ne sono 5 che sono fondamentali, in questo caso, parliamo di: Peperoncino, curcuma, cannella, noce moscata e cumino. Ma a cosa servono?

Ognuna di loro ha un sapore diverso ma anche delle caratteristiche diverse, ma soprattutto, hanno diverse funzioni. La curcuma, è una spezia che viene utilizzata e nasce in oriente, la scienza, nell’ultimo periodo ha scoperto che questa spezia ha davvero incredibili potenzialità.

NON PERDERTI  Influenza 2019/20: come sarà? Sintomi e rimedi

Ad esempio, previene il diabete di tipo 2 e soprattutto è un forte antinfiammatorio. Ma soprattutto previene le infezioni di qualsiasi tipo, rafforza il sistema immunitario ed è un antidolorifico e antiossidante. Il peperoncino, qui in Italia, abbiamo svariati tipi di peperoncino, basti pensare a quello calabrese davvero utile nella cucina.

Il peperoncino, in questo caso, stimola la digestione e il nostro metabolismo, depura il nostro organismo e favorisce la circolazione, tutti sanno anche che il peperoncino è utile per il cuore.

La noce moscata invece, è anche usata per creare dei medicinali omeopatici, ma principalmente aiuta chi soffre di pressione bassa. Inoltre può essere utilizzata per curare condizioni di bronchite e per risolvere problemi di digestione esattamente come il peperoncino. La cannella, è famosa per la sua proprietà di regolare gli zuccheri nel sangue, infatti è un ottimo sostituto dello zucchero nelle tisane.

Può essere utilizzata per curare problemi articolari, di artrite e migliora anche la memoria, ma soprattutto va aggiunta nelle tisane per combattere il raffreddore.

NON PERDERTI  Test Per La Tiroide. Ti Basta Un Termometro. Ecco Come Farlo

Il cumino invece, viene utilizzato soprattutto nella medicina indiana, serve soprattutto per chi ha carenza di ferro e soffre di anemia, combatte in particolar modo il colesterolo.